Aldo Naro: assassino condannato a 10 anni di carcere

FacebookTwitterGoogle+

Di Elisabetta Accardi

Impossibile da non ricordare la triste vicenda di Aldo Naro.  Il medico neolaureto ad appena 24 anni, morto nella notte tra il 13 e il 14 Febbraio 2015, durante una festa in maschera nella discoteca Goa di Palermo.

Aldo ha perso la vita nel corso una rissa nata per futili ragioni: un cappellino da cowboy sottratto  e per una parola detta di troppo. E’ morto davanti gli occhi increduli degli amici e della fidanzata con un calcio al collo.

Nel processo c‘è un solo imputato. Si chiama Andre Balsano ed è il buttafuori del locale, arrestato appena quattro giorni dopo il delitto.

Il processo che si è svolto a porte chiuse e la sentenza del giudice Salvatore Caponetto ha tenuto conto delle attenuanti, riducendo così la pena a 10 anni dai 21 che erano stati richiesti dai pm Caterina Bartolozzi e Maria Grazia Puliatti.

In aula, durante il processo erano presenti i familiari della vittima difesi dagli avvocati Nino Caleca, Pietro Carmelo Russo e Roberto Mangano.

imgres-1  Sono gli stessi avvocati che affermano: ” Questo non è che il primo tassello di una verità che deve essere ancora ricostruita. Per questo motivo – dichiara l’avvocato Nino Caleca – ci costituiremo parte civile nei confronti dei maggiorenni accusati di rissa aggravata dalla morte e dal favoreggiamento”.

Questa voce è stata pubblicata in News, Notizie. Contrassegna il permalink.