Palermo – Napoli: turnover in vista per mercoledì

FacebookTwitterGoogle+

Di Massimo Pisciotta

Quando la perfezione può non bastare si ha già la certezza di trovarsi di fronte ad un’impresa titanica. Questo pensiero probabilmente sta rimbombando nella testa di Beppe Iachini che, proprio in queste ore, sta definendo la formazione da mandare in campo mercoledì sera al San Paolo contro il Napoli.
Il tecnico dei rosa ha precisato: “A Napoli servirà giocare con precisione e personalità, servirà ribattere le loro giocate colpo su colpo. Servirà una partita più che perfetta – ha detto Iachini – perché a loro basta la singola giocata per risolvere l’incontro e quindi non possiamo permetterci un atteggiamento passivo contro il Napoli”.
Se il Palermo deve temere la squadra di Sarri, non si può certo affermare che a Napoli si attenda la formazione di Iachini a cuor leggero. Le dichiarazioni di Sarri infatti sono sembrate stridere con il periodo di incredibile ispirazione della propria formazione: “Con il Palermo non sarà una gara semplice – ha detto il tecnico del Napoli – perché i rosa sanno essere pericolosi. Saremo anche penalizzati perché non solo in Italia non si aiuta chi gioca in Europa League, al contrario il Palermo avrà un giorno di riposo in più rispetto a noi
E’ certo che entrambi gli allenatori proveranno ad attingere dalla panchina per far rifiatare alcuni giocatori che hanno già dato tanto in questo inizio di stagione. Nel Palermo potrebbe ritornare titolare davanti la difesa Jajalo in luogo di Maresca che, per ovvi motivi anagrafici, potrebbe non garantire la tenuta avendo giocato ad altissimi livelli nello scorso fine settimana. La linea difensiva dei rosa potrebbe essere confermata con Gonzalez al centro e Struna ed Andelkovic ai suoi fianchi.
Nella linea mediana dovrebbero agire da esterni ancora una volta Lazaar sulla sinistra e Rispoli sulla destra con interni Hiljemark e Rigoni. Nulla cambierà in attacco dove di fatto non esistono al momento alternative valide a Vazquez dietro Gilardino.
Il Napoli quasi certamente dovrà rinunciare a Insigne che, ancora dolorante per una botta alla caviglia, lascerà il suo posto alla sinistra del tridente partenopeo a Mertens. Per non lasciare nulla al caso Sarri, stando alle ultime indicazioni, non risparmierà il suo bomber: le speranze di non vedere Higuain in campo contro il Palermo andranno quasi certamente disattese e ancora una volta a sedere in panchina sarà il sempre meno contento Gabbiadini.
Il turn-over partenopeo si avrà di certo nella retroguardia con Chiriches che appare favorito su Koulibaly. A centrocampo, stando a quanto visto in allenamento, potrebbe essere concessa una nuova possibilità a Valdifiori in luogo di Jorginho.
I numeri della partita sono impietosi: secondo il maggiore bookmaker nazionale infatti la vittoria del Palermo vale oltre dieci volte la posta ed anche il possibile pareggio non è tra le opzioni più caldeggiate con un improbabile 5,75. Scontata quindi per gli allibratori la vittoria del Napoli che gratificherebbe gli scommettitori con un modesto 1,25.
I numeri in ogni caso posso anche far sorridere. Al momento, stando a quanto indicato dal Corriere dello sport, soltanto 29 sarebbero i tagliandi venduti a tifosi del Palermo per il settore ospiti dello stadio San Paolo. Di questi ben 15 sarebbero riservati a parenti ed amici del rosa Rispoli che, nativo di Cava de’ Tirreni, potrà contare sull’affetto dei suoi cari.

Questa voce è stata pubblicata in News, Notizie, Sport. Contrassegna il permalink.