Condividi:

STADIO BARBERA, RANDAZZO (MOVIMENTO 5 STELLE): “RESPINTO EMENDAMENTO PER DIMINUIRE IL CANONE”

 

Il Consiglio Comunale del Comune di Palermo ha finalmente approvato, con una serie di emendamenti, la Convenzione per l’utilizzo dello stadio “Renzo Barbera“. Gli emendamenti presentati durante la riunione durata circa 22 ore sono stati diversi e molti non sono stati approvati, tra cui alcuni presentati dall’esponente del Movimento 5 stelle Antonino Randazzo.

 

Tra le proposte da parte di alcuni Consiglieri comunali del Movimento 5 stelle c’era anche quella sui biglietti omaggio. L’emendamento prevedeva di riservare i biglietti omaggio alle sole cariche di: Questore, Prefetto, Sindaco, Assessori e Presidente della Repubblica. Quest’ultimo, tuttavia, è stato rigettato.

 

L’emendamento sui biglietti, tuttavia, non è l’unico ad essere stato respinto.

L’emendamento presentato dai Consiglieri del Movimento 5 stelle Antonino Randazzo e Rosalia Lo Monaco sulla nuova valutazione dell’impianto del “Renzo Barbera” in base alla categoria in cui giocherebbe il Palermo F.C. è stato respinto.

 

ECCO LA NUOVA DENOMINAZIONE: BENVENUTO PALERMO FC

 

Di seguito il commento del Capogruppo dei 5 stelle Randazzo sulla mancata approvazione dell’emendamento per la riduzione del canone dello stadio “Renzo Barbera”:

 

«Sono preoccupato che la Palermo F.c possa non sottoscrivere una convenzione che e’ addirittura piu’ onerosa di quanto pagava Zamparini in serie A. L’emendamento che avevamo proposto di ridurre il canone per la campionato diverso da Serie a e Serie b poteva andare nella direzione di tenere in considerazione il momento di crisi economica globale».

 

Firmata la convenzione, il Palermo Fc potrà presentare alla Covisoc, entro la scadenza del 29 luglio, tutta la documentazione necessaria per l’iscrizione al prossimo campionato di Serie C.

 

La società rosanero, archiviata la questione stadio, può finalmente dedicarsi alla preparazione della prossima stagione. Il ritiro comincerà fra qualche settimana e la società deve ancora annunciare il tecnico e i giocatori che dovranno rendere il Palermo protagonista anche in Serie C.